• seguici sui nostri canali social

Lo spirito della ripresa [Newsletter]

800 449 Servadio & Partners

In una situazione di grave emergenza, ci si trova di fronte ad una realtà di vita differente dal normale. Alcuni sono stati costretti all’isolamento, altri hanno dovuto continuare a lavorare in un modo nuovo rispetto al solito, e altri ancora si sono trovati in prima linea ad affrontare l’emergenza.
Ognuno si è trovato di fronte ad uno scenario differente dal “normale” e ha reagito in maniera differente. Tutti, però, ci siamo trovati a dover cambiare, ad attingere alle nostre risorse e a volte ad esaurirle.

Stiamo per affrontare una nuova fase e questa volta dobbiamo essere preparati alla ripartenza. Non possiamo farci cogliere alla sprovvista, ma possiamo utilizzare strumenti per organizzare in maniera efficace il momento. Non possiamo pensare di riaffrontare la “normalità” come se nulla fosse stato e per questo dobbiamo portare il focus sulla persona, non solo su una parte di noi.
Tutta la nostra essenza è stata coinvolta deve essere pensata quindi un’azione integrata su: corpo, mente e comportamento.

In questa nuova fase della crisi dobbiamo avere come obiettivo primario il benessere della persona, indagandola in ogni sfera: lavorativa personale e intima.

Il nostro obiettivo è fornire un supporto concreto all’ integrazione, armonia e funzionalità di corpo, mente e comportamento, sostenendo la persona nell’ affrontare il cambiamento nel ruolo che investe e nella sfera privata.

CORPO  MENTE  COMPORTAMENTO  
Siamo abituati a sentirci prevalentemente soli e, troppo spesso, in questa isolata confusione non riusciamo a trovare un reale contatto con noi stessi. Abbiamo difficoltà a prenderci un attimo per fermarci, pacificare la nostra mente e riequilibrare il corpo; siamo in realtà immersi in un mare energetico.   Serve imparare a respirare con consapevolezza e presenza mentale, a far riposare la mente stanca per ritrovare una serenità ed una tranquillità interiore nei momenti del bisogno.   Attraverso l’apprendimento di esercizi “statici” e “dinamici” si può imparare a sbloccare tutti gli intrecci che la vita ci provoca, per ritrovare dentro di noi la fluidità e l’energia per affrontarla al meglio.La nostra parte cognitiva è sottoposta a pensieri di ogni genere (intrusivi e meno). Comprendere i meccanismi della memoria e il ruolo delle rappresentazioni mentali è di fondamentale importanza per attivare processi di adattamento funzionale e di resilienza.   Conoscere e comprendere il nostro funzionamento cognitivo, le principali “trappole della mente” e le nostre strategie di coping razionale basate sul principio di realtà può consentirci di gestire questi pensieri intrusivi, aiutandoci a diventare resilienti.La situazione attuale di caos e instabilità richiede una grande forza d’animo e la capacità di resistere e risalire sulla barca ribaltata dalle onde; risalire, fiduciosi nelle proprie risorse e nella possibilità futura di un miglioramento.   La Resilienza è forza d’animo, è il saper resistere agli urti della vita, risalendo e non rompendosi o, qualora rotti, riaggiustandosi. È in parte innata, ma in buona parte appresa.   Conoscere e imparare a pensare “resilientemente” attraverso i filtri cognitivi, che devono essere utilizzati frequentemente e non sporadicamente.

Clicca qui per visualizzare e scaricare il Catalogo Corsi Webinar 2020

Vuoi manifestare il tuo interesse per uno dei corsi Webinar S&P?
Scarica il modulo cliccando qui, compilalo e mandacelo.
Senza alcun impegno ti ricontatteremo quando programmeremo il corso.

Se volete usufruire dei nostri servizi o volete ricevere maggiori informazioni riguardo gli stessi, contattateci inviando una mail a info@servadioepartners.com

AUTORE

Cecilia Sistini

Tutte le storie di: Cecilia Sistini