• seguici sui nostri canali social

Articolo di :

Valentina Leoncini

La prevenzione individuale del technostress: la meditazione

150 150 Servadio & Partners

La Rete e il mondo virtuale non sono più realtà parallele alla vita reale, ma sono completamente intrecciate ad essa. Per quanto Internet sia ormai uno strumento socialmente accettato ed utilizzato dalla maggior parte della popolazione mondiale, non si può non riconoscere il rischio che, dall’uso della Rete, si sviluppino situazioni disadattive di dipendenza conseguenti a una inappropriata esposizione ad esso.

Per quanto Internet sia ormai uno strumento socialmente accettato ed utilizzato dalla maggior parte della popolazione mondiale, non si può non riconoscere il rischio che, dall’uso della Rete, si sviluppino situazioni disadattive di dipendenza conseguenti a una inappropriata esposizione ad esso.

continua a leggere

Decision making e sicurezza sul lavoro: l’incidenza del fattore umano

150 150 Servadio & Partners

L’aspetto del decision making occupa molteplici aspetti della vita quotidiana e proprio per questo motivo è impossibile scinderlo da un contesto che caratterizza più di ogni altro la vita di tutti i giorni, ovvero quello lavorativo.

continua a leggere

BNI PLEIADI: LA NOSTRA ESPERIENZA

1024 163 Servadio & Partners

Mercoledì 10 Aprile abbiamo partecipato al lancio del Capitolo BNI Pleiadi come Membri in ambito consulenza e formazione HR e management.

Continua a leggere

IL NETWORKING COME OPPORTUNITÀ DI BUSINESS

1024 163 Servadio & Partners

Domani sarà presentato a Genova il Capitolo BNI Pleiadi.
BNI® è la più grande comunità di business networking e scambio di referenze professionali al mondo.

Noi parteciperemo come Membri, in ambito consulenza e formazione HR e management.

BNI Italia

BNI: Changing the way the world does business®

Come aumentare la produttività in azienda con il benessere organizzativo

150 150 Servadio & Partners

Un’azienda sana può diventare quasi una seconda casa per i dipendenti che la sentono come propria: una realtà imprenditoriale positiva, composta da persone soddisfatte di alzarsi ogni mattina e sedersi alla propria scrivania o alla propria postazione, è capace di resistere ai cambiamenti dell’ambiente esterno e di adattarsi, incrementando anche la produttività.

Leggi l’articolo

INCONTRARSI PER SCOPRIRE NUOVE OPPORTUNITA’

1024 200 Servadio & Partners

Dal 6 all’8 Marzo 2019, faremo nostro questo assunto partecipando al secondo Richmond HSE Forum promosso da Richmond Italia Eventi, che si terrà presso il Grand Hotel Rimini.

Un’occasione formativa, ma anche di confronto b2b, networking e business development, con aziende che hanno un obbiettivo comune: garantire la sicurezza dei dipendenti, declinata nella sua triplice accezione di Health (Salute), Safety (Sicurezza) e Environment (Ambiente).”

L’evoluzione dei Sistemi di Gestione verso la Lean Safety

150 150 Servadio & Partners

Il Lean è una metodologia che le aziende leader in tutto il mondo usano per promuovere e gestire processi di cambiamento nel loro business, secondo una logica che persegua contemporaneamente efficienza ed efficacia. In un ambito come quello della Sicurezza sui luoghi di lavoro, storicamente legato a rigidi schemi normativi che impongono alle aziende di fare o non fare determinate cose e che spesso sono percepiti come un costo significativo e non giustificato, la metodologia Lean introduce un approccio innovativo.

Leggi l’articolo

La percezione del rischio: come reagiamo all’invasione del territorio

150 150 Servadio & Partners

Se è ovvio che i datori di lavoro debbano offrire luoghi di lavoro in cui i rischi per la salute e la sicurezza siano adeguatamente controllati, è altrettanto vero che la legge impone anche ai dipendenti l’obbligo di contribuire in questo senso. Inoltre, nell’ambito delle attività aziendali, i datori di lavoro sono tenuti a consultare i lavoratori e i loro rappresentanti, perché il management da solo non può avere una soluzione a tutti i problemi di salute e di sicurezza, mentre i lavoratori e i loro rappresentanti possono portare con sé un bagaglio di conoscenze dettagliate ed esperienza nell’ambito della propria attività lavorativa, e in che modo potrebbe nuocere alla loro salute e sicurezza. Forse sarà per questo motivo che i luoghi di lavoro in cui i lavoratori contribuiscono attivamente alla salute e alla sicurezza, registrano, nella maggioranza dei casi, percentuali inferiori di infortuni sul lavoro.

Leggi l’articolo

La partecipazione dei lavoratori alla sicurezza

150 150 Servadio & Partners

Se è ovvio che i datori di lavoro debbano offrire luoghi di lavoro in cui i rischi per la salute e la sicurezza siano adeguatamente controllati, è altrettanto vero che la legge impone anche ai dipendenti l’obbligo di contribuire in questo senso. Inoltre, nell’ambito delle attività aziendali, i datori di lavoro sono tenuti a consultare i lavoratori e i loro rappresentanti, perché il management da solo non può avere una soluzione a tutti i problemi di salute e di sicurezza, mentre i lavoratori e i loro rappresentanti possono portare con sé un bagaglio di conoscenze dettagliate ed esperienza nell’ambito della propria attività lavorativa, e in che modo potrebbe nuocere alla loro salute e sicurezza. Forse sarà per questo motivo che i luoghi di lavoro in cui i lavoratori contribuiscono attivamente alla salute e alla sicurezza, registrano, nella maggioranza dei casi, percentuali inferiori di infortuni sul lavoro.

Cosa si intende però, nello specifico, con «partecipazione dei lavoratori»? La partecipazione dei lavoratori alla salute e alla sicurezza è un semplice processo bilaterale in base al quale i datori di lavoro e i lavoratori, per mezzo anche dei loro rappresentanti, si parlano, ascoltano gli uni le preoccupazioni degli altri, condividono opinioni e informazioni, affrontano i problemi senza indugio, tengono in considerazione le proposte di tutti, si impegnano per trovare soluzioni comuni, e manifestano fiducia e rispetto reciproci.

Scarica l’articolo