L’articolo esplora la dinamica del passaggio di competenze tra lavoratori esperti e junior nelle organizzazioni. Si evidenzia l’importanza del “saper essere” oltre al “saper fare” e si discute la necessità di una comunicazione efficace nel trasferimento di conoscenze. Si focalizza sull’analisi della complessità come competenza chiave da trasmettere e si esamina il ruolo dei bias nel comportamento dei lavoratori junior. Vengono considerate strategie come il mentoring per facilitare il passaggio di competenze e si sottolinea l’importanza di politiche aziendali mirate per garantire un futuro solido.

Leggi tutto l’articolo su Punto Sicuro