Come gestire il colloquio di lavoro

150 150 Servadio & Partners

IL COLLOQUIO DI LAVORO: “essere se stessi”

Il Colloquio di Lavoro è un momento dove emotività e emozionalità giocano un ruolo fondamentale sia per l’aspirante Candidato, sia, nel senso puramente valutativo, per chi Seleziona.
Sembrano termini simili, uguali…ma con esiti molto diversi tra loro; negativo o comunque non positivo, l’effetto dell’emotività; decisamente positivo, l’effetto dell’emozionalità: un candidato in grado di trasmettere in modo efficace la sua parte emotiva nel contesto del suo patrimonio dichiarativo e sperimentato di conoscenze e competenze, tenderà ad acquistare “punti” nella valutazione finale del selezionatore.
Contenere l’emotività è impresa assai ardua: spesso è tradita dalle espressioni del viso, dalla comunicazione non verbale del nostro corpo.
Il principale studioso delle emozioni primarie, PAUL EKMAN, ci insegna come le espressioni facciali siano reazioni istintive, naturali, universali: tutti ridiamo, piangiamo e ci arrabbiamo utilizzando gli stessi muscoli del viso, a prescindere dalla Latitudine e Longitudine di appartenenza.

Scarica il testo in PDF

AUTORE

servadioepartners

Tutte le storie di: servadioepartners